Truffe agli anziani, i consigli dell'arma dei Carabinieri
16/02/2018
Truffe agli anziani, i consigli dell'arma dei Carabinieri

Gli anziani sono una risorsa preziosa per ogni Comunità. Lo sono certamente per l'Italia. Lo sapevano meglio di noi-generazione più concentrata sulla ricerca del nuovo e del successo, spesso futili- quanti ci hanno preceduto,
così come lo sanno quelle culture ancora oggi capaci di dare peso alla saggezza che viene dagli anni trascorsi, dalle conoscenze acquisite, dalle vicende umane e dalle esperienze vissute. Un patrimonio grande, indispensabile, quello che gli anziani possono trasmettere a
noi, ai nostri figli, ai giovani e ai bambini. Come ogni vero tesoro, come ogni
cittadino, gli anziani vanno anche difesi, protetti, quando  necessario. Dalla fa­ miglia, dalla società, dalle Istituzioni. Tocca a noi Carabinieri, che viviamo la straordinaria missione del servizio alla gente per la sicurezza della sua vita, dei suoi beni, dei suoi valori, delle sue relazioni e delle sue libertà, lavorare concre­ tamente per proteggerli da coloro che vogliono approfittare  della loro condi­ zione per derubarli di tutto questo. È così che l'Arma, forte della sua ultrabisecolare storia di prossimità ai cittadini, deve impegnarsi anzitutto apre­ venire i crimini perpetrati ai danni delle vittime più vulnerabili.
Le pagine di questo inserto nascono dalle esperienze professionali delle migliaia di Stazioni Carabinieri nel contrasto all'odioso, vile fenomeno delle truffe agli anziani. Contengono informazioni e consigli, provatamente idonei a difendersi da simili malfattori. Queste informazioni, questi  consigli, vogliono essere un aiuto che i Carabinieri offrono agli anziani, un ulteriore contributo alla lotta al crimine in ogni sua forma, reso nella consapevolezza e fierezza di appartenere a un'Istituzione centrale negli assetti della sicurezza e della difesa che, «incrollabile baluardo a garanzia della libertà e della convivenza civile» - come l'ha definita il Presidente della Repubblica in occasione del Bicentenario del 2014 - «ha ac­ quisito via via la forza di un simbolo che è ormai parte integrante e nutrimento
continuo della nostra identità  e coscienza nazionale>>.
 
Il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Gen.C.A. TuIlio Del Sette

(da leggere il documento in allegato)

 
BIZZARONE
Viale Unità d'Italia

Documenti
  1. Rivista il Carabiniere